un vecchio muro

in questo prato

sorgeva

un vecchio muro

dipinto di lacrime e sangue

protetto

da spari e da pazzi

che non riuscivo a saltare

scavalcare

e col pensiero annientare,

ora

lo raccontiamo

ma come tante vergogne

di uomo

molti non ascoltano

non lo ammettono

e come la vergogna olocausto

credono

che raccontiamo favole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...