desert inside

mai

sentito

un deserto dentro cosi

le parole

anche

le più semplici sono importanti

gli sguardi

tra un marciapiede e l’altro

sono speranza

i pensieri

tra quattro mura

sono luce.

think of you

vorrei tanto

questa sera di marzo

perdermi nei tuoi occhi grandi

abbracciarti forte al petto

baciarti,

vorrei tanto

avere un altro calendario

da voltare senza paura

assaporare la prima primavera

che arriva con te.

sentire la vita

ho sentito

il fischio di un treno arrivare

e delle macchine sfrecciare

lontano,

ho spalancato nel buio

le finestre per respirare

e sentire la vita com’è

e com’era,

ho pregato e prego

nella mente

che finisca questo Golgota

feroce di innocenti.

la solita europa

ecco

i soliti

venti del nord

che non aiutano

raffreddano

e guardano il loro giardino

verde

pulito

e poco infettato,

le mani

dell’aiuto

son corte

messe e nascoste

bene in tasca

ma faccio un pensiero

abbastanza comune

tira tira

il filo si spezza.