orchidee

poche ore

di tiepido sole

a scaldare

farci uscire

incontrare gente a distanza,

panchine deserte

e il luccichio dell’acqua

con foglie morte

di un autunno

nel cuore,

orchidee sopra la finestra

e le tue mani

tagliano castagne per la sera

insieme

davanti al camino.

un’amante

allora

le stesse parole

le ascoltavo

appeso alle tue labbra

nell’amore,

ieri

avvolta da un grande scialle

le stesse parole

nel carrello della spesa avevano un prezzo

una destinazione,

ti ho rivista

cambiata dal tempo

rassegnata nelle considerazioni

lontana dalla nostra

intimità.