soliti cazzi

ho visto il giorno

schiarire nei vetri sporchi

e sentito un gallo sfigato cantare per niente

le mani nell’acqua fredda

per rinascere,

un vecchio viso nello specchio

che guarda lentamente

il declino

la violenza del tempo

e dei pensieri,

la radio trasmette dei vivi

e dei morti

la commedia quotidiana dei forti

dei deboli

e del lavarsi le mani.

Una risposta a "soliti cazzi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...